LOST IN TRANSLATION

La Rubrica di Paolo della Sala

Uno sguardo sull’escalation in Medio Oriente

L’attacco iraniano a Israele nella notte tra il 13 e 14 aprile ha le caratteristiche di un atto dovuto ma anche preannunciato, e in effetti  è stato “spifferato” con un fuori onda da qualche wistleblower dei Servizi di Teheran, così che l’intelligence statunitense sapeva già data e modalità con largo anticipo. La risposta degli ayatollah …

Uno sguardo sull’escalation in Medio Oriente Leggi tutto »

Progetto rivoluzionario: Fincantieri e Saipem contro attacchi Houthi con droni subacquei

Fincantieri annuncia l’inizio di una collaborazione con Saipem, la società che con ENI cura le infrastrutture energetiche in diverse zone del mondo: gasdotti inshore o offshore, survey per la ricerca di giacimenti, rigassificatori, GNL e molto altro.Il capitale azionario di Saipem è costituito in maggioranza da Eni e Cassa Depositi e Prestiti. L’iniziativa evidentemente nasce …

Progetto rivoluzionario: Fincantieri e Saipem contro attacchi Houthi con droni subacquei Leggi tutto »

La comunicazione è un’arma contro i cattivi maestri della pazza folla

La comunicazione istituzionale deve agire positivamente, non intossicare le masse, trasformando ogni questione in un atto di guerra contro il proprio nemico politico. Per non parlare della comunicazione dei media, quella più scervellata, stupida, piena di errori, disambientante e benpensante. E’ pur vero che la comunicazione (il linguaggio, le parole, le immagini, i segni del …

La comunicazione è un’arma contro i cattivi maestri della pazza folla Leggi tutto »

La Russia non si fermerà: prossima tappa la Moldavia?

Sono le deficienze dei politici idioti a rendere efficienti i politici macellai. E’ questa la legge fondamentale della politica internazionale.Neville Chamberlain nella conferenza di Monaco del 1938 “regalò” impunità e altro tempo per armarsi, per giunta perdendo per sempre la faccia, dal momento che la conferenza si concluse con un accordo vigliacco che diede via …

La Russia non si fermerà: prossima tappa la Moldavia? Leggi tutto »

Quando i morti hanno un’eco diversa per media e opinione pubblica

La cartina di tornasole della Storia sono alcune nazioni: Israele da sempre. I curdi da un secolo. Il conflitto tra Hamas e Israele, scatenato con un eccidio infame, ha dato luogo a un movimento di massa contro Israele in tutte le nazioni liberaldemocratiche, sfruttando il paravento dell’estremismo di Benjamin Netanyahu. I media mainstream hanno per …

Quando i morti hanno un’eco diversa per media e opinione pubblica Leggi tutto »

Dal conflitto in Ucraina a quelli dell’Asia Occidentale, cosa succederà nel 2024?

Il sito di geopolitica Memri riporta un articolo della Rossiyskayia Gazeta, quotidiano ufficiale del governo russo. Il testo sembra essere un velato invito a continuare la guerra, rivolto a “local players” come Hamas, Huthi, Hezbollah, ma è anche una Maja desnuda che disvela le intenzioni di Putin e dei suoi alleati di stabilire un “nuovo …

Dal conflitto in Ucraina a quelli dell’Asia Occidentale, cosa succederà nel 2024? Leggi tutto »

Scroll to Top