Mezzo milione di persone hanno lasciato New York negli ultimi tre anni

Secondo le stime del nuovo censimento, la popolazione di New York ha registrato nuovamente un calo durante il 2023. La città ha perso quasi 78.000 residenti nel 2023, portando la sua popolazione a 8,26 milioni di persone, secondo le stime pubblicate giovedì. Nel 2022, aveva perso più di 126.000 residenti. Dall’aprile 2020 a luglio 2023, la città ha perso quasi 550.000 residenti, ovvero più del 6% della sua popolazione.

Il governo ha dichiarato che probabilmente impugnerà i dati del nuovo censimento, ritenendo sottostimi significativamente il numero di migranti e altre persone che vivono in contesti diversi, come rifugi e dormitori. Un portavoce del Dipartimento di pianificazione urbana, Casey Berkovitz, ha dichiarato che 180.000 migranti sono arrivati nella città dalla primavera del 2022 e che 64.600 sono ancora sotto la custodia cittadina. Ha aggiunto che il dipartimento di pianificazione “lavorerà con il Census Bureau per aggiustare la stima”.

Gli esperti demografici cittadini ritengono che la popolazione si sia stabilizzata dopo i cali registrati all’inizio della pandemia, e che ci siano segnali che la crescita a lungo riprenderà nei prossimi anni. La città aveva raggiunto un record di 8,8 milioni di residenti all’inizio del 2020. Si prevedeva che New York avrebbe raggiunto i 9 milioni entro due decenni.

Sebbene gli ultimi numeri del censimento segnino un netto miglioramento rispetto agli anni precedenti, il cambiamento ha principalmente beneficiato le aree più ricche di New York City, ha detto Andrew Beveridge, presidente di Social Explorer, un’azienda di dati demografici che ha analizzato i numeri. “È molto vero che molte persone benestanti hanno temporaneamente lasciato le zone ad alto reddito, e molti di loro sono tornati”, ha detto Beveridge. “Ma sono le persone in difficoltà che partono per sempre.”

Quattro dei cinque quartieri hanno continuato a subire una diminuzione della popolazione nel 2023. Il Bronx, il quartiere più povero della città, ha subito la perdita maggiore di residenti, quasi l’1,9%, più di 25.000 persone, secondo l’analisi di Social Explorer. Brooklyn ha perso più di 28.000 residenti ed il Queens più di 26.000, ovvero poco più dell’1% delle rispettive popolazioni. Per il secondo anno consecutivo, invece, Manhattan, il borough più ricco, è stato l’unico a crescere, seppur leggermente. Ha guadagnato quasi 3.000 residenti nel 2023 e più di 16.000 l’anno prima. Tuttavia, la popolazione di Manhattan, poco meno di 1,6 milioni di residenti, conta quasi 97.000 in meno rispetto al 2020. Anche alcune aree pendolari intorno a New York City hanno perso residenti. A Long Island, le contee di Nassau e Suffolk sono diminuite di oltre 8.000 persone, sebbene altre aree, tra cui i sobborghi del Connecticut e del New Jersey, abbiano guadagnato residenti.

Restano molte domande sulla crescita a lungo termine della città, comprese le preoccupazioni per la crescente disparità di reddito e le paure per la diminuzione delle entrate. Per Andrew Rein, presidente del Citizens Budget Commission, un think tank che si preoccupa degli effetti della diminuzione della popolazione sulla base fiscale della città, ci si trova ancora in una fase di declino. Anche se le ultime stime del censimento non includono dettagli demografici sulle persone che se ne vanno, le ricerche suggeriscono che siano i residenti a basso e medio reddito, non i milionari, ad essere più propensi a lasciare la città, principalmente a causa di problemi di accessibilità e alloggio.

Il Fiscal Policy Institute, un’organizzazione non-profit, ha scoperto che le persone che lasciano maggiormente la città nel 2022 erano famiglie con redditi compresi tra 32.000 e 65.000 dollari, e una quota sproporzionatamente grande dei trasferimenti riguardava neri o ispanici.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governors Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »
Scroll to Top