Eric Adams annuncia l’annullamento del debito medico per oltre 500.000 residenti

Il sindaco Eric Adams ha annunciato un progetto pionieristico per cancellare un debito medico enorme, ammontante a circa 2 miliardi di dollari, per oltre 500.000 residenti della città di New York. In collaborazione con l’organizzazione no-profit RIP Medical Debt, la città investirà 18 milioni di dollari in un programma innovativo volto all’acquisto e alla condono dei debiti medici. Questa audace iniziativa colloca la città al centro degli sforzi nazionali per affrontare la crisi del debito sanitario che continua a pesare sui cittadini americani.

Il focus principale sarà sull’assistenza alle famiglie più vulnerabili, incluse quelle non assicurate, sotto-assicurate e a basso reddito. Utilizzando l’analisi dei dati, RIP Medical Debt identificherà le persone idonee, garantendo loro la notifica del totale condono del debito. È fondamentale sottolineare che non sarà richiesto alcun processo di richiesta da parte dei residenti per accedere a questo sollievo finanziario.

Il debito sanitario è una delle principali cause di difficoltà finanziarie negli Stati Uniti, colpendo in modo sproporzionato i cittadini a basso reddito e quelli con coperture assicurative limitate. I dati forniti dall’ufficio del sindaco indicano che oltre 100 milioni di americani sono attualmente in debito per motivi medici, ammontando a una cifra superiore ai 195 miliardi di dollari. Questo debito non solo minaccia la stabilità finanziaria, ma anche l’accesso futuro alle cure sanitarie.

Questa iniziativa non è solo un gesto compassionevole, ma anche una mossa strategica per migliorare la situazione economica complessiva. Alleviando il peso del debito medico, la città mira a prevenire situazioni in cui i residenti vulnerabili potrebbero finire senza tetto o richiedere cure di emergenza costose a lungo termine.

RIP Medical Debt, un’organizzazione attiva dal 2014, gioca un ruolo chiave in questo sforzo. Acquistando pacchetti di debito medico a una frazione del costo, hanno già cancellato oltre 10 miliardi di dollari di debito medico per più di 7 milioni di individui. La partnership con la città di New York rappresenta un notevole ampliamento dei loro sforzi.

Il governatore Kathy Hochul ha anche implementato misure per proteggere i newyorkesi da pratiche aggressive di recupero crediti, incluso il divieto di segnalare debiti medici alle agenzie di credito e l’impedimento di pignorare salari o imporre privilegi per debiti medici.

Questo programma non è solo un faro di speranza, ma rappresenta anche uno sforzo congiunto per affrontare i problemi sistemici che hanno portato alla crisi del debito sanitario. Il sindaco Adams e il commissario alla sanità Dr. Ashwin Vasan enfatizzano che nessuno dovrebbe dover scegliere tra assistenza sanitaria e beni di prima necessità. Questa iniziativa testimonia la visione di un’assistenza sanitaria come diritto, non un privilegio, segnando un passo significativo verso un sistema sanitario più giusto.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York ha un problema con i clacson

Nel cuore di Manhattan il traffico mattutino scorre come una sinfonia dissonante di clacson e bip bip. New York, in fondo, è conosciuta per il suo rumore incessante, ma negli ultimi anni l’inquinamento acustico generato delle automobili sembra aver raggiunto

Leggi Tutto »
Scroll to Top