17 luoghi che non sembrano essere a New York City

New York City è rinomata per le sue molte attrazioni, ma la maggior parte di esse è già molto famosa: l’Empire State Building, il ponte di Brooklyn, il Museo di Storia Naturale, solo per citarne alcune.

Tuttavia, ci sono anche luoghi straordinari da visitare che potrebbero sorprenderti nel cuore di questa grande città. Dai parchi segreti alle strade storiche, c’è un mondo da scoprire proprio qui a New York.

Questi 17 luoghi sono veramente unici e ti faranno dubitare di essere ancora nella stessa città! Ecco la lista dei 17 posti a New York… che sembrano appartenere a un altro mondo:

  1. Giardini di Forest Hills, Queens

Questo delizioso quartiere di New York, costruito nel 1910, ha un’atmosfera da villaggio inglese con pittoresche case in stile Tudor e un centro città dotato persino di una stazione ferroviaria. Un pezzetto del Regno Unito nel cuore del Queens.

  1. I Chiostri del Met, Washington Heights

The Cloisters, una filiale del Metropolitan Museum of Art, sembra un castello medievale fuori posto nel centro di New York City, dedicato alla storia dell’arte europea. Elementi presi da chiostri medievali danno vita a questo affascinante luogo.

  1. Il burrone/lago, Central Park

Central Park nasconde molte gemme poco conosciute tra la sua vegetazione, tra cui “The Ravine”, una sezione della valle del ruscello dei North Woods. Questa oasi offre una serie di cascate artificiali, creando un’atmosfera di fuga dalla città.

  1. Villa Charlotte Bronte, Bronx

Gli appartamenti “Villa Charlotte Bronte” nel quartiere Spuyten Duyvil del Bronx sembrano provenire dall’Europa, offrendo balconi e giardini lussureggianti con vista sul fiume Hudson. Costruiti nel 1926, sono ispirati a una villa italiana.

  1. Tramvia dell’isola di Roosevelt

Il Roosevelt Island Tram, costruito nel 1976, offre spettacolari viste sulla città, salendo a 250 piedi sopra l’East River nel suo punto più alto. Originariamente pensato per i residenti dell’isola, ora è una gioia per i visitatori e i newyorkesi.

  1. Parco Fort Tryon, Inwood

Gli imponenti archi in pietra noti come “Billings Arcade” nel Fort Tryon Park sembrano provenire da un’epoca passata. Costruiti tra il 1901 e il 1905, sono gli ultimi resti della villa Tryon Hall, dando al parco un’atmosfera storica.

  1. Isola Oyster, Isola del Governatore

Il bar Island Oyster a Governors Island offre una sensazione tropicale con vista sulla città. Seduti al sole, dimenticherete di essere a New York City, tranne per lo skyline mozzafiato.

  1. City Island, Bronx

City Island nel Bronx regala un’atmosfera da piccola città di mare, con viste sull’acqua, ristoranti all’aperto, musei e la possibilità di noleggiare una barca. Un rifugio marino nel cuore della metropoli.

  1. Greenacre Park, Midtown

Nel cuore del Midtown East si trova un piccolo parco che, seppur occupi solo 1/7 di acro, ha un impatto notevole. Questo luogo, chiamato Greenacre Park, vanta una cascata di 25 piedi che non solo offre uno spettacolo visivo unico nel centro di Manhattan, ma funge anche da rifugio tranquillo dal frastuono delle strade trafficate. Costruito nel 1971 su progetto di Hideo Sasaki per la Fondazione Greenacre, il parco è una testimonianza della bellezza inaspettata nel cuore della metropoli.

  1. Residenza Andrew Carnegie, Upper East Side

La residenza di Andrew Carnegie nell’Upper East Side, completata nel 1902, è ora sede del Cooper Hewitt Smithsonian Design Museum. Questo luogo storico, dichiarato punto di riferimento nel 1974, ha subito varie trasformazioni nel corso degli anni. I terreni della villa, ora parte del museo, offrono un ampio giardino e un bar per i visitatori, creando un’oasi di opulenza nel centro di Manhattan.

  1. Biblioteca Morgan, Murray Hill

La Morgan Library sembra un viaggio nel tempo, trasportando i visitatori in una biblioteca di un’epoca passata o nelle atmosfere dell’Europa antica. Costruita tra il 1902 e il 1906 come biblioteca privata per il finanziere Pierpont Morgan, oggi ospita una vasta collezione di manoscritti e materiale storico. Il museo offre la possibilità di esplorare rarissimi manoscritti musicali, primi libri per bambini, libri americani e molto altro.

  1. “Piccola Parigi”, Nolita/SoHo

La “Piccola Parigi” di New York, situata tra Nolita e SoHo lungo Centre Street, è un progetto di imprenditori francesi che hanno creato un’atmosfera parigina unica. Con caffetterie, enoteche e negozi d’arte, questa enclave francese offre una pausa europea nel cuore di New York, con un omaggio all’architettura del municipio di Parigi.

  1. Casa Van Cortlandt, Bronx

La Van Cortlandt House, costruita nel 1748 da Frederick Van Cortlandt nel Bronx, è il più antico edificio sopravvissuto del quartiere. Inizialmente una piantagione della famiglia Van Cortlandt, la casa fu venduta alla città di New York nel 1887 e trasformata in un museo. Prima di diventare una attrazione storica, ha ospitato varie attività uniche, come un distretto di polizia temporaneo e alloggi per addetti ai ranch con bufali.

  1. Stone Street, quartiere finanziario

Stone Street nel quartiere finanziario offre una rarità a New York, con i suoi ciottoli originali risalenti al 1658. Questo tratto acciottolato conferisce un’atmosfera europea antica, contrastando con gli edifici moderni circostanti. Chiusa al traffico veicolare durante la stagione calda, Stone Street è uno dei pochi luoghi in cui è consentito bere all’aperto per le strade.

  1. Giardino della Fondazione Ford, Midtown

Nascosto alla fine della 42nd Street, il Ford Foundation Center for Social Justice è un tesoro nascosto nel cuore di Midtown. Con un alto atrio che permette alla luce del sole di filtrare tra 39 specie di piante, il centro vanta una piscina riflettente e un giardino sensoriale, offrendo un’oasi di calma e natura nel caos urbano.

  1. Rifugio naturale di Jamaica Bay, Queens

Il Jamaica Bay Wildlife Refuge nel Queens offre un rifugio naturale in contrasto con l’ambiente cittadino. Con oltre 9.155 acri di serenità, il rifugio permette escursioni, birdwatching e la scoperta della vita selvatica, creando un’esperienza distante dalla giungla di cemento.

  1. Giardino botanico di Brooklyn, Prospect Heights

Il Brooklyn Botanic Garden, situato a Prospect Heights, offre una lussureggiante oasi di tranquillità nel cuore di Brooklyn. Durante la fioritura dei ciliegi in primavera, il giardino sembra trasportare i visitatori in Giappone, ma tutto l’anno offre un rifugio naturale con varie fioriture su tutti i suoi sentieri percorribili a piedi.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governors Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »

La Pennsylvania elettorale, oltre l’attentato a Trump

Quanto successo in Pennsylvania ha sicuramente scosso l’America e, soprattutto, l’elettorato. Ma andando oltre la mera e superficiale analisi del fatto, l’attentato all’ex Presidente e attuale candidato repubblicano, Donald Trump, ha fatto luce anche e soprattutto su uno Stato dove

Leggi Tutto »
Torna in alto