La povertà negli USA persiste: oltre un americano su 10 è costretto a saltare i pasti

Più del 10% della popolazione americana si trova costretta a lottare quotidianamente per mettere cibo sulla tavola. Questo è il risultato allarmante emerso da un rapporto pubblicato mercoledì dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA).

Secondo il rapporto, nel 2022, il 12,8% delle famiglie negli Stati Uniti, pari a 17 milioni di nuclei familiari, ha avuto difficoltà a procurarsi cibo a sufficienza, rispetto al 10,2% (equivalente a 13,5 milioni di famiglie) del 2021.

Il documento evidenzia che oltre 13 milioni di bambini, corrispondenti al 18,5% della popolazione infantile del Paese, vivono in famiglie con insicurezza alimentare nel 2022. La situazione è ancora più critica per quasi 7 milioni di famiglie che si trovano in condizioni di gravissima insicurezza alimentare, il che significa che spesso non riescono a garantire uno o più pasti al giorno.

Questo dato rappresenta una significativa inversione di tendenza rispetto agli ultimi 11 anni, durante i quali la fame negli Stati Uniti era gradualmente diminuita. Secondo gli esperti, l’impennata dell’inflazione e la cessazione dei sussidi governativi, conseguenze della pandemia, sembrano essere responsabili di questa situazione.

Il segretario all’Agricoltura, Tom Vilsack, ha commentato il rapporto dichiarando: “Il rapporto ci ricorda le gravi conseguenze della riduzione della nostra rete di sicurezza sociale”.

Le organizzazioni contro la fame avvertono che la situazione potrebbe peggiorare ulteriormente nelle prossime settimane se il Congresso non riuscirà ad evitare il blocco federale.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governors Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »
Scroll to Top