Nuova normativa a New York: obbligo di containerizzare i rifiuti per tutte le aziende a partire da marzo

Nella continua lotta contro il proliferare dei topi e per mantenere le strade della Grande Mela pulite, la città di New York ha introdotto una normativa più stringente riguardante lo smaltimento dei rifiuti da parte delle aziende. A seguito delle iniziative intraprese dall’amministrazione Adams nel 2022 per affrontare il problema dei ratti e migliorare l’igiene urbana, sono state proposte nuove regole sui rifiuti.

Le disposizioni, inizialmente orientate verso i residenti, hanno imposto un limite orario per la collocazione dei rifiuti sui marciapiedi fino alle 20:00, estendendo successivamente l’obbligo alle aziende del settore alimentare entro luglio 2023. Tuttavia, la recente evoluzione di questa normativa è destinata a coinvolgere tutte le aziende di New York a partire dal 1° marzo 2024.

La regola, emanata dal Dipartimento di igiene di New York (DSNY), richiede che tutte le attività commerciali, indipendentemente dalla loro natura, utilizzino contenitori con coperchio di sicurezza per lo smaltimento dei rifiuti. Questa misura si applica a qualsiasi materiale deperibile o organico, escludendo solo i materiali riciclabili e le aziende che effettuano la raccolta dei rifiuti da una banchina di carico.

Secondo il DSNY, le aziende possono posizionare i rifiuti fuori un’ora prima della chiusura o dopo le 20:00. Inoltre, quando i contenitori non sono in uso, si consiglia di conservarli all’interno o in un cortile, se possibile, per garantire spazi liberi sui marciapiedi per i pedoni. Nel caso in cui lo spazio sia limitato, i contenitori possono essere posizionati entro un metro dalla linea dell’edificio.

L’introduzione dei contenitori per rifiuti containerizzati è stata parte integrante del programma pilota “Clean Curbs” di New York, concepito per mantenere i sacchi della spazzatura lontani dalle strade. Considerando l’accumulo di rifiuti come una preoccupazione comune per i cittadini, questo programma è stato implementato per affrontare tali timori e gestire in modo più efficiente i rifiuti urbani.

È fondamentale che tutte le aziende di New York si conformino a questa nuova normativa, poiché il DSNY ha dichiarato la sua determinazione nel fare rispettare rigorosamente le regole sulla containerizzazione dei rifiuti, dimostrando chiaramente che nessuna azienda sarà esentata da queste disposizioni.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Scroll to Top