New York sperimenta una rivoluzionaria settimana lavorativa di 4 giorni

Nel cuore di New York City, il sindacato dei dipendenti pubblici più grande, il DC 37, ha lanciato un audace programma pilota che potrebbe rivoluzionare il concetto di orario lavorativo. Collaborando con il sindaco Eric Adams, il sindacato sta testando un’innovativa settimana lavorativa di quattro giorni, destinata ai dipendenti comunali che non hanno la possibilità di lavorare in remoto. Questa iniziativa si pone come risposta alle mutate esigenze del mondo del lavoro, mirando a garantire maggiore equità nelle condizioni di impiego.

Attualmente, il sindacato conta già oltre 20.000 dipendenti che svolgono le proprie mansioni da casa. Tuttavia, per coloro i quali non dispongono di un’opzione remota, il programma pilota offre la possibilità di adottare una settimana lavorativa compressa, pur mantenendo la stessa quantità di ore tipica di un normale ciclo lavorativo di cinque giorni.

Il sindaco Adams ha dichiarato con enfasi: “Mentre stiamo entrando in una nuova era del lavoro, sono sempre stato chiaro che dobbiamo mettere l’equità al centro della discussione, e con questo programma pilota di settimana lavorativa compressa, per coloro che non dispongono di un’opzione remota, stiamo facendo proprio questo.”

Il direttore esecutivo del DC 37, Henry Garrido, ha aggiunto: “Abbiamo sempre detto che il mondo del lavoro è cambiato. Il nostro impegno durante le trattative contrattuali è stato quello di offrire soluzioni flessibili per il maggior numero possibile di nostri membri, la maggior parte dei quali occupa posizioni che non possono essere svolte a distanza a causa della natura del loro lavoro.”

Il programma pilota, inizialmente programmato fino a maggio 2025, presenta la possibilità di essere rinnovato per un ulteriore anno, aprendo la strada a un potenziale cambiamento duraturo nel panorama lavorativo della metropoli americana.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Il processo a Trump agita New York (il video)

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la sua squadra si sono letteralmente trasferiti a New York. La città è blindata e davanti al tribunale sono presenti i giornalisti di tutto il mondo, decisamente più numerosi rispetto ai sostenitori

Leggi Tutto »
Scroll to Top