New York: Tragica impennata di incidenti ciclistici nel 2023

Il 2023 potrebbe entrare nella storia come un periodo nero per i ciclisti di New York. Dopo la tragica scomparsa del comico Kenny DeForest, investito la scorsa settimana mentre si trovava in sella alla sua e-bike a Brooklyn, il numero totale delle vittime è salito a 38, avvicinandosi pericolosamente al record assoluto del 1999, che era di 40 morti.

Secondo quanto riportato dalla polizia, DeForest, noto per le sue collaborazioni con il Late Late Show with James Corden e il Late Night with Seth Meyers, stava pedalando con una e-bike Citi Bike la mattina dell’8 dicembre quando è entrato in collisione con un’auto parcheggiata all’incrocio tra Rogers Ave. e St. Marks Ave. a Crown Heights.

Nella metropoli, nel 2022 si erano verificati 19 decessi di ciclisti, 19 nel 2021 e 26 nel 2020. Gran parte dell’aumento di quest’anno è attribuibile alla diffusione delle e-bike: su 28 decessi, ben 21 persone erano alla guida di biciclette a pedalata assistita, secondo un’analisi dei dati del Dipartimento dei Trasporti cittadino. Sei delle vittime in e-bike sono decedute in incidenti singoli, non coinvolte con altri veicoli.

Le e-bike hanno il permesso di circolare sulle piste ciclabili con una velocità massima di 32 km/h, ma sono generalmente più pesanti delle biciclette tradizionali e possono raggiungere velocità che possono essere difficili per i ciclisti occasionali, anche se non richiedono l’uso del casco.

Lo scorso ottobre, il sindaco Eric Adams ha ammesso la presenza di una “crisi legata alle e-bike” in città e ha sottolineato la necessità di affrontare l’eccessiva diffusione di biciclette elettriche e scooter.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York ha un problema con i clacson

Nel cuore di Manhattan il traffico mattutino scorre come una sinfonia dissonante di clacson e bip bip. New York, in fondo, è conosciuta per il suo rumore incessante, ma negli ultimi anni l’inquinamento acustico generato delle automobili sembra aver raggiunto

Leggi Tutto »
Scroll to Top