Peggiora la condizione economica di 8 italiani su 10

MILANO (ITALPRESS) – NielsenIQ presenta la nuova edizione de Linkontro, la manifestazione giunta quest’anno alla sua trentottesima edizione, che riunisce più di 200 aziende e 600 manager del Largo Consumo, oltre a esperti del mondo accademico ed economico per tracciare insieme, combinando idee e comportamenti virtuosi, la strada del futuro. La kermesse è in programma dal 18 al 21 maggio 2023 al Forte Village Resort di Santa Margherita di Pula (CA). Il tema dell’edizione 2023 “Alla radice del tempo che viene” intende sollecitare riflessioni e approfondimenti sulle capacità delle nostre imprese di sviluppare relazioni forti con i propri stakeholder per rigenerare fiducia e affrontare le sfide odierne. In un panorama di rinnovata incertezza dopo il ritorno alla normalità, con la guerra in corso, la crisi energetica, i danni del cambiamento climatico, l’inflazione a livelli record insieme alla minaccia di una nuova recessione economica, il rischio è di lasciarsi travolgere dagli eventi. Linkontro si pone come momento di riferimento per una filiera – quella del Largo Consumo – che occupa un posto centrale nell’economia italiana e che gioca un ruolo da protagonista nel cambiamento in atto.

Stando ai dati di NielsenIQ, infatti, il fatturato del Largo Consumo in Italia è cresciuto nel 2022 del 6,6%; tale crescita è stata essenzialmente guidata dalla dinamica inflazionistica (+8.7% inflazione media 2022). Il comportamento di spesa nel comparto di riferimento è il primo termometro dell’attuale contesto socio-economico. La diminuzione del potere d’acquisto e un ulteriore aumento dell’inflazione (15% a gennaio 2023 per i beni di Largo Consumo) sta portando le famiglie italiane a modificare ulteriormente i propri comportamenti di acquisto, rivedendo da un lato la composizione del carrello della spesa e più recentemente riducendo i volumi d’acquisto. In meno di un anno, secondo le rilevazioni di NielsenIQ, è ulteriormente aumentato (+7 punti) il numero dei cosiddetti “consumatori cauti” (dal 52% al 59%) e, aspetto più rilevante, sono più che raddoppiate le famiglie in difficoltà che raggiungono quota 23% rispetto al 10% di inizio 2022. Un italiano su tre è preoccupato per l’aumento dei prezzi della spesa e quasi la totalità dei consumatori (il 95%) intende risparmiare nei mesi a venire. Le strategie messe in atto dalle famiglie includono, per il 68% dei casi, la selezione dei prodotti da inserire nel carrello della spesa o la modifica del canale d’acquisto, per il 27% degli intervistati.

Dato lo scenario attuale, che verrà ampliamente analizzato a Linkontro da esperti di diverse discipline e sotto molteplici punti di vista, si fa sempre più stringente la responsabilità delle aziende a cooperare per sostenere il settore del Largo Consumo nel suo complesso e supportare le famiglie italiane nell’affrontare le sfide quotidiane. “Anche quest’anno, Linkontro sarà un momento unico di dibattito e condivisione tra i protagonisti della business community del Largo Consumo. – dichiara Stefano Galli, Chairman Linkontro – Il clima politico, sociale ed economico globale ci obbliga a cercare nuove risposte agli attuali problemi, nuove strategie da realizzare per affrontare il cambiamento. Il progresso dipende dalle scelte che facciamo ed è questa la nostra responsabilità del presente per costruire con consapevolezza un domani migliore”.

– foto ufficio stampa Linkontro –

(ITALPRESS).

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governos Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »

Noemi Bolzi per la prima volta a New York

La poliedrica artista italiana Noemi Bolzi è pronta a conquistare il cuore pulsante della creatività e dell’innovazione artistica americana. Dal 31 maggio al 7 giugno 2024, parteciperà infatti all’Expo Internazionale “New York Art Symposium 2024” nell’eclettico Centro Usagi di DUMBO (Down Under the Manhattan Bridge Overpass), dove

Leggi Tutto »
Scroll to Top