Editoria, esce l’edizione 2023 di Uomini Comunicazione

“Dopo mesi di lavoro finalmente è in edicola l’edizione 2023 di Uomini Comunicazione, 476 pagine dedicate alla rassegna accurata dei protagonisti, donne e uomini, delle relazioni esterne, uffici stampa, marketing, pubblicità e comunicazione, delle aziende e istituzioni italiane. È una fotografia del sistema della comunicazione nei vari settori industriali, istituzionali, culturali, che raccoglie la bellezza di 15.751 nomi con indirizzi, numeri di telefono, e-mail, siti web, referenti per stabilire rapporti e creare informazione”. Così Alessandra Ravetta, direttore di Prima Comunicazione, di cui la guida è uno degli speciali sul mercato dal 1988. “Anche il lavoro giornalistico che facciamo su Prima Comunicazione influisce sulle scelte e i contenuti di Uomini – spiega – Quest’anno, ad esempio, dopo aver dedicato nel numero di maggio 2022 uno speciale all’universo che ruota attorno alla passione per la bicicletta, abbiamo deciso di dare rilevanza su Uomini Comunicazione al sistema comunicativo delle biciclette, che fino alla scorsa edizione rientrava nel grande calderone dell’automotive. Naturalmente arricchendo il panorama delle aziende e delle organizzazioni. Poi, su suggerimento di una nostra giovane collaboratrice, abbiamo pensato fosse interessante raccontare anche cosa succede sul fronte della comunicazione delle startup, dando visibilità a imprenditori che lavorano per accreditarsi nel mondo dell’economia”, aggiunge. E sempre seguendo i trend sociali che si riflettono nella comunicazione, il mensile ha deciso di aprire un settore dedicato agli animali, cani e i gatti, o meglio alle aziende produttrici di cibo e di prodotti per i pet, il cui business è in continua espansione, e dando informazioni anche delle organizzazioni che si occupano degli animali dal punto di vista dell’assistenza e della salute. “Basta andare su Facebook, su Instagram o TikTok per capire l’interesse e l’emotività che le storie di cani e gatti suscitano tra gli umani pronti a qualsiasi spesa per i loro compagni pelosi”, dice Ravetta. Per raccontare come la comunicazione è sempre più strategica per le aziende, anche attraverso la rete e i social, all’interno della guida c’è un ampio servizio sui dati annuali dell’Osservatorio permanente ‘Top Manager Reputation’, realizzato da Reputation Science, che analizza mensilmente l’andamento della Web Reputation delle figure apicali delle più importanti aziende del panorama nazionale. Un’analisi che mette in evidenza come la reputazione dei top manager sia sempre più influenzata dalla loro capacità di comunicare, nel senso più ampio del termine.
(ITALPRESS).
-foto ufficio stampa Prima Comunicazione-

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York sterilizzerà tre milioni di topi

La città che non dorme mai ha un problema che persiste da decenni: i ratti. New York, con la sua popolazione di circa 3 milioni di roditori, sta cercando una soluzione al persistente problema delle infestazioni di topi che affligge

Leggi Tutto »

New York più vicina al suo primo stadio di calcio

Il consiglio comunale di New York ha dato l’approvazione ufficiale per l’istruzione della seconda fase propedeutica alla costruzione del primo stadio di calcio della città, un progetto che potrebbe trasformare il paesaggio urbano e la vita dei residenti del Queens,

Leggi Tutto »
Scroll to Top