Caos a New York: chiusura forzata del sample sale di Versace per rissa

Mercoledì mattina New York è stata teatro di un evento che ha destato non poco clamore tra gli appassionati di moda e i cacciatori di affari: il sample sale di Versace a Chelsea è stato chiuso dalle autorità dopo che lo scoppio di risse tra gli oltre mille acquirenti accorsi. Questo evento mette in luce il crescente fenomeno dello shopping estremo, alimentato dalla caccia alle grandi firme a prezzi scontati.

La quiete del quartiere di Chelsea è stata interrotta da un’imprevista e tumultuosa agitazione. La vendita speciale di Versace, che prometteva sconti significativi su capi di alta moda, ha attirato una folla di oltre mille persone, desiderose di accaparrarsi i pezzi del celebre designer a prezzi vantaggiosi.

I video condivisi sui social media testimoniano la scena caotica che si è sviluppata poco dopo le 9:00 presso il negozio situato in 125 W. 18th St. Migliaia di acquirenti, alcuni dei quali in attesa da ore, hanno invaso i marciapiedi, culminando in una rissa che ha costretto la polizia a chiudere l’evento prima del previsto, poco prima di mezzogiorno, come confermato dal NYPD.

La sicurezza del negozio, sopraffatta dall’enorme affluenza, si è vista costretta a richiedere l’intervento della polizia di New York per gestire la situazione. L’evento è stato temporaneamente sospeso e successivamente riaperto, senza che fossero effettuati arresti.

Le immagini della folla e dei video dei tentativi degli acquirenti di entrare nel negozio, spingendosi a vicenda nel disperato tentativo di accedere ai prezzi ridotti, hanno rapidamente invaso i social network. In uno dei video, che mostra la folla mentre irrompe nel negozio, si può sentire qualcuno commentare: “Stanno impazzendo”.

Non sono mancate le reazioni degli abitanti di New York sui social, molti dei quali hanno espresso incredulità e disapprovazione per il comportamento esagerato. Commenti come “Alcune persone sacrificherebbero le necessità pur di avere le ‘giuste’ etichette. Smh (scuotendo la testa)”, o “Il sample sale di Versace a NYC che finisce in 35 minuti perché non sapete come comportarvi è assurdo”, riflettono il sentimento di disappunto verso questo episodio di frenesia consumistica.

Questo incidente solleva interrogativi sulla cultura dello shopping e sull’importanza che le etichette di moda rivestono nella società contemporanea. Mentre la caccia alle offerte può essere entusiasmante, gli eventi a New York ricordano l’importanza di mantenere la calma e il rispetto reciproco, anche nell’ambito dello shopping competitivo.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governors Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »
Scroll to Top