Una straordinaria nuova mostra combina fotografia e arte generata dall’IA per reinventare New York City

"This is Not New York" invita gli spettatori a entrare in un mondo dove il familiare diventa straordinario. Le fotografie di Palazzo si fondono a immagini generate dall'intelligenza artificiale, trasformando i paesaggi urbani iconici in scenari vibranti e onirici, sfociando in una fusione tra tangibile e immaginario.

Il fotografo Michele Palazzo presenta una mostra innovativa, “This is Not New York: Generative explorations of the urban landscape”, presso la Big Eyes Art Gallery di Bologna dal 19 giugno al 19 settembre 2024. Questa innovativa collezione mette in mostra l’uso pionieristico dell’AI da parte di Palazzo per espandere le sue fotografie originali di New York City. Queste fotografie non sono semplici versioni alterate dei suoi scatti originali di New York City; sono una fusione incantevole di realtà e immaginazione, che invita gli spettatori ad esplorare una versione parallela e fantastica della città – un regno in cui il familiare si trasforma in qualcosa di veramente straordinario e affascinante.

“This is Not New York” invita gli spettatori a entrare in un mondo dove il familiare diventa straordinario. Le fotografie di Palazzo si fondono a immagini generate dall’intelligenza artificiale, trasformando i paesaggi urbani iconici in scenari vibranti e onirici, sfociando in una fusione tra tangibile e immaginario. La mostra è una testimonianza del potere della tecnologia di migliorare e ampliare la visione artistica, offrendo una nuova prospettiva sull’ambiente urbano.

“Collaborando con l’intelligenza artificiale, sono riuscito a esplorare nuove dimensioni della mia creatività e superare i confini della fotografia tradizionale”, afferma Palazzo. “Queste immagini generate dall’intelligenza artificiale sono un’estensione della mia visione artistica, un viaggio nei territori inesplorati dell’immaginazione”.

La mostra si preannuncia una festa per i sensi, un caleidoscopio di colori, texture e prospettive. I visitatori saranno rapiti dalla bellezza surreale delle creazioni di Palazzo, che sfidano la nostra percezione della realtà e ci invitano a reimmaginare il mondo che ci circonda.

A proposito di  Michele Palazzo (streetfauna)

Michele Palazzo è un architetto e fotografo italiano rinomato per le sue immagini accattivanti di individui nel loro ambiente urbano. Il suo lavoro è stato presentato in numerose mostre e pubblicazioni internazionali, tra cui National Geographic, The Guardian e The Telegraph. L’approccio unico di Palazzo alla fotografia, unito al suo uso innovativo dell’IA, gli ha fatto guadagnare la reputazione di artista visionario all’avanguardia della fotografia contemporanea.

Premi

Michele Palazzo è stato insignito di numerosi riconoscimenti prestigiosi. È stato il vincitore del concorso internazionale d’arte “F The Art World” nella categoria Belle Arti e Media Misti nel 2019, PDN Exposure Award 2018, Weather Photographer of the Year by Royal Photographic Society 2017, PDN Photo Annual Awards 2017, Travel Photographer of the Year 2016, National Geographic Italia 2016, i-Shot by Leica: Premium Photo Competition 2015, Tokyo International Foto Awards, International Photographer of the Year 2015.

Mostre

Il suo lavoro è stato presentato in varie mostre internazionali tra cui “The Fragile Paradise” al Gasometer Oberhausen in Germania, SCOPE Art Basel Miami 2018, TIME SPACE EXISTENCE: GAA Foundation Venezia Biennale Architettura 2018, OFF THE CLOCK: APA Los Angeles 2018, “DOVE COMINCIA IL MONDO” Mostra personale alla Still Gallery, Milano 2017, Fathom Gallery, Los Angeles, 2017. Il suo lavoro faceva inoltre parte del progetto “#UNSEEN Art Project” esposto al Bowery Art Space, New York City, 2016, e della mostra “SUBTLE SHIFT Art Collective” 2016, al Two Bridges Gallery Building, New York.

Pubblicazioni

Le sue fotografie sono state pubblicate su diverse riviste e piattaforme digitali tra cui The Guardian, The Telegraph, The Times UK, Lensculture, Esquire UK e “Dove Comincia il Mondo – Il Fotografo n.302”, “Fabrik Magazine #36” nel 2017 e nell’edizione italiana di “National Geographic Magazine” 2016, “Polka Magazine #33” nel 2016 in Francia, “FotoMAGAZIN #4” nell’aprile 2016 in Germania e la rivista britannica “Digital photographer Magazine”.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governos Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »
Scroll to Top