I migliori festival dell’estate newyorkese

L’estate 2024 si preannuncia esplosiva per gli amanti della musica a New York. La città che non dorme mai torna a vibrare con una serie di festival musicali imperdibili, pronti a far ballare residenti e turisti. Dai grandi eventi come il Governors Ball ai concerti più intimi nei parchi, ecco una panoramica dei principali appuntamenti musicali da segnare in agenda.

Governors Ball – Il festival musicale più iconico di New York, il Governors Ball, si terrà dal 7 al 9 giugno presso il Flushing Meadows Corona Park. Quest’anno, il cartellone vede protagonisti Post Malone, The Killers e SZA, affiancati da artisti come Rauw Alejandro, 21 Savage e Carly Rae Jepsen. Una tre giorni di musica, cibo e divertimento imprescindibile.

BRIC Celebrate Brooklyn! – Dal mese di giugno fino ad agosto, il BRIC Celebrate Brooklyn! animerà il Lena Horne Bandshell a Prospect Park. Questo festival gratuito è il più longevo della città e celebra la cultura e il futuro creativo di Brooklyn. Tra gli artisti in programma, Fishbone e Meshell Ndegeocello sono solo alcuni dei nomi da non perdere.

We Belong Here NYC – Novità assoluta di quest’anno, il festival We Belong Here NYC debutta a Governors Island nei weekend dal 24 al 26 maggio e dal 31 maggio al 2 giugno. Con sei line-up uniche, il festival presenta oltre 20 artisti, tra cui SIDEPIECE, Aluna e Bakermat, promettendo due weekend di musica elettronica innovativa.

The Rooftop at Pier 17 concert series – Per chi ama i concerti con vista, il Rooftop at Pier 17 è la scelta ideale. La serie di concerti sul rooftop offre una spettacolare vista sullo skyline di New York. Tra gli artisti in programma quest’anno troviamo Taking Back Sunday, Two Door Cinema Club e Isaiah Rashad.

S2O New York – Un’altra novità per il 2024 è l’S2O New York, un festival musicale immersivo che farà il suo debutto al The Brooklyn Mirage. In programma per il weekend del Labor Day (31 agosto – 1 settembre), il festival vede tra gli headliner Marshmello e Subtronics, insieme a DJ di talento come Alan Walker e Timmy Trumpet.

SummerStage – Il SummerStage torna a invadere i parchi dei cinque distretti di New York da maggio a ottobre. Con una serie di concerti gratuiti e a pagamento, il festival mette in mostra artisti emergenti di ogni genere musicale. Tra gli headliner di questa edizione figurano T-Pain, Counting Crows e Ghostface Killah. Il palco principale si trova a Central Park, ma le esibizioni si estendono in diverse location, tra cui Marcus Garvey Park e Tompkins Square Park.

Forest Hill Stadium concert series – Il leggendario Forest Hills Stadium, trasformato da stadio di tennis a venue per concerti, ospiterà una serie di eventi musicali durante la stagione 2024. Artisti del calibro di Hozier, Pitbull e Tiësto si esibiranno in questa location storica, che ha visto passare leggende come Frank Sinatra e The Rolling Stones.

Afropunk Festival – L’Afropunk Festival, dedicato alla celebrazione della cultura e creatività nera, torna a Brooklyn. Sebbene le date e la line-up ufficiale non siano ancora state annunciate, il festival è noto per le sue esibizioni musicali, cibo e attività che celebrano la resilienza della comunità di Brooklyn.

Palm Tree Music Festival – Il Palm Tree Music Festival di Kygo ritorna negli Hamptons il 22 giugno. Con headliner come Kygo e Swedish House Mafia, il festival promette un’esperienza unica con cocktail artigianali e drink di lusso offerti dagli sponsor Don Julio e CELSIUS Essential Vibes Tour.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governors Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »
Biden from Behind

Biden si è ritirato dalle elezioni presidenziali

Joe Biden, l’attuale Presidente, ha ritirato la propria candidatura alla Presidenza degli Stati Uniti, rinunciando così al secondo mandato. L’ha reso noto attraverso una nota, in cui annuncia anche un discorso alla nazione in settimana. Il Presidente si trova attualmente

Leggi Tutto »
Torna in alto