Che fine farà Paramount?

All’inizio di questa settimana, Paramount ha aperto le trattative con Sony ed Apollo per l’acquisizione della multinazionale e di tutti i suoi asset. La cifra che l’azienda giapponese, in joint venture con la società statunitense, dovrebbe sborsare si aggira attorno ai 26 miliardi di euro, ma una cosa ancora non è chiara: cosa ne sarà, effettivamente, di Paramount?

Secondo alcuni analisti, l’idea più percorribile sarebbe quella di smembrarla. Sony e Apollo manterrebbero Paramount Pictures, lo studio cinematografico dietro titoli come Mission Impossible, Forrest Gump o Interstellar. Sony aveva già provato ad acquisire lo studio, ricevendo però un secco no da Paramount, disposta solo a cedere l’intera azienda.

Per quanto riguarda il resto degli asset, la situazione potrebbe essere diversa. CBS potrebbe essere scorporata e venduta, e l’acquirente che aspetta alla finestra potrebbe essere Warner, che non possiede una rete televisiva.

Paramount+, il servizio di streaming di Paramount, potrebbe essere anch’esso venduto ad una piattaforma rivale, e magari inglobato nel catalogo di un altro servizio di streaming.

I canali via cavo hanno anche buona possibilità di subire lo stesso destino, divenendo una buona contropartita per piazzare i prodotti Sony presso alcuni gestori.

In questo modo, nelle mani del gruppo d’acquisto rimarrebbe, appunto, solo il prestigioso studio cinematografico, oggetto dei desideri dell’azienda di Tokyo. Ma Sony deve stare attenta anche agli azionisti: dall’apertura delle trattative, cinque giorni fa, si è registrato un calo del 9% delle azioni. Una situazione che potrebbe alleggerirsi solo dopo lo scorporo e la vendita degli asset di cui sopra.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governors Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »

Pichetto firma il decreto per le imprese energivore

ROMA (ITALPRESS) – Il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto, ha firmato il decreto Energy Release, il provvedimento che stabilisce un prezzo calmierato dell’energia elettrica come misura a supporto delle imprese energivore che realizzano nuova capacità di generazione

Leggi Tutto »
Torna in alto