Domani si chiude l’edizione 2024 di “In Scena” – l’Italian Theater Festival di New York

Il Kairos Italy Theater di New York, insieme al KIT Italia e alla Casa Italiana Zerilli-Marimò della NYU, hanno presentato la stagione dell’11° anniversario di In Scena! Italian Theater Festival NY, il principale festival di teatro italiano che si svolge nei cinque distretti di New York, iniziato il 29 aprile, che si chiuderà domani 13 maggio.

Le rappresentazioni si sono tenute in varie sedi, tra cui la Casa Italiana Zerilli-Marimò alla NYU (24 West 12th Street, New York, NY), Casa Belvedere (79 Howard Ave, Staten Island, NY), Culture Lab LIC (5-25 46th Ave, Queens, NY), Center For Italian Modern Art (421 Broome St, 4° piano, New York, NY), The Brick Aux (628 Metropolitan Ave, Brooklyn, NY), The Atelier at Theaterlab (357 W 36th St. 4° piano, New York, NY), BAAD (2474 Westchester Ave, Bronx, NY), NOoSPHERE Arts (520 Kingsland Ave, Brooklyn, NY) e Playwrights Downtown (440 Lafayette St 4° piano, New York, NY).

L’ingresso a tutti gli spettacoli e agli eventi del festival è stata gratuita, come saranno gratuiti i biglietti di queste ultime due sere. Tutti gli spettacoli sono eseguiti in italiano con sopratitoli in inglese.

Ogni anno, In Scena! presenta una panoramica del miglior teatro italiano proveniente dall’Italia, a New York City. Il festival presenta produzioni complete che hanno già fatto tournée in Italia, oltre a letture di opere teatrali italiane tradotte, conferenze e scambi tra artisti italiani e internazionali. L’obiettivo è promuovere una maggiore consapevolezza del teatro italiano e degli artisti italiani tra gli spettatori di teatro di New York City e costruire un ponte tra le scene artistiche in Italia e negli Stati Uniti.

I partner per il festival del 2024 includeranno il CIMA (Center for Italian Modern Art), Culture Lab LIC, BAAD Bronx Academy of Art and Dance, The Tank NYC, l’Istituto Italiano di Cultura di Toronto, Villa Charities (Toronto), il Premio Hystrio Scritture di Scena, Dominio Pubblico, la Civica Scuola Interpreti e Traduttori Altiero Spinelli (Milano, Italia) e We The Italians.

Gli eventi selezionati includono: La Grande Magia Adattato dall’opera originale di Eduardo De Filippo e diretto da Rosario Sparno Prodotto da Casa del Contemporaneo “Tutto ciò che accade davanti ai tuoi occhi è solo un’illusione” Nel 40° anniversario della morte di uno dei più importanti drammaturghi italiani, Eduardo De Filippo, Rosario Sparno presenta la sua versione adattata per soli tre attori de “La Grande Magia”, la meravigliosa opera del 1948 di De Filippo che tratta dell’illusione teatrale e del delirio ossessivo.

La Genesi del Rigenero Scritto e interpretato da Beppe Allocca Diretto da Beppe Allocca e Roberta Provenzani Un entusiasmante racconto che, attraverso storie bibliche, scrittori di moda e artigiani, narra le origini dei cenciaioli, gli artigiani di Prato (Toscana) che riciclano abiti usati sin dal 1850.

Sciara – Prima C’Agghiorna Scritto da Luana Rondinelli, diretto da Giovanni Carta Prodotto da I Musicanti La coinvolgente storia umana e giudiziaria di Francesca Serio, la prima donna a denunciare la mafia e madre di Salvatore Carnevale, il sindacalista brutalmente ucciso dalla mafia il 16 maggio 1955.

AAA Cercasi Sostegno per Madre Single e Femminista con Figlio Maschio Adolescente Scritto e interpretato da Monica Faggiani Usando lo stile Stand up, la protagonista racconta la sua storia e le sue sfide come femminista e madre di un figlio adolescente.

Il Colloquio Scritto e diretto da Edoardo Di Pietro Prodotto dal Collettivo lunAzione Il Colloquio si ispira al sistema di ammissione per gli incontri settimanali con i detenuti nel carcere di Poggioreale a Napoli. Lo spettacolo tragicomico presenta situazioni vissute dalle donne in coda per entrare in prigione: un’attesa perpetua in condizioni audaci e tese, che delinea un’umanità simbolica, schiacciata dall’apparente impossibilità di cambiamento. Gli attori sono stati parte integrante della fase creativa attraverso un processo di scrittura scenica e partecipando a una serie di interviste con donne che hanno vissuto o stanno vivendo legami profondi con l’istituzione penale.

Come Un Granello Di Sabbia Scritto e diretto da Salvatore Arena e Massimo Barilla Prodotto da Mana Chuma Teatro All’età di 18 anni, Giuseppe Gulotta è costretto a confessare l’omicidio di due poliziotti in una piccola caserma ad Alcamo. Il crimine nasconde un mistero indicibile: uomini di stato che trattano con gruppi neofascisti, traffico di armi e droghe. Per coprire il silenzio, qualsiasi capro espiatorio sarebbe sufficiente. Attraverso la storia “umana” di Giuseppe (ma anche quelle di Salvatore e Carmine, gli altri capri espiatori designati) la rappresentazione tenta di rendere giustizia alla sua dimensione personale, quella di una vita quasi completamente sottratta per motivi terribili. La performance è l’ultimo capitolo della quadrilogia “A Sud della Memoria” che Mana Chuma ha dedicato alla storia contemporanea del Sud Italia.

Giovanna D’Arco – La Rivolta Scritto da Carolyn Cage, tradotto da Edy Quaggio Diretto da Ester Tatangelo e Luchino Giordana Prodotto da Hermit Crab Production Giovanna ritorna per condividere la sua storia con le donne contemporanee, smascherando attraverso documenti la misoginia dei leader maschili della Chiesa, dello Stato e dell’esercito. Un’adolescente in fuga da un padre violento e alcolizzato, da un destino di moglie e madre, che aveva già segnato sua madre e sua sorella. Giovanna muore per il diritto di indossare abiti maschili. È una ribelle, irriverente, più astuta dei suoi giudici, irriducibile e fedele in modo incrollabile alla propria visione.

Persona Metropolitana Scritto da Annachiara Vispi & Giulia Macrì Presentato in collaborazione con Dominio Pubblico Persona Metropolitana è un monologo/coreografia per un’attrice e una danzatrice. Una la voce, l’altra il corpo della stessa persona, insieme dialogano e si contaminano in un viaggio tra presenza e assenza, individualità e comunità, pensiero e azione, sogno e realtà. La storia segue il viaggio della protagonista, Giulia, mentre torna a casa in metropolitana: inizialmente sopraffatta dalla città, durante il viaggio si interroga e rivaluta il suo ruolo all’interno di essa.

Opera Buffa! (di e con Maria Cassi e Leonardo Brizzi) Prodotto da Compagnia Maria Cassi Presentato da Casa Italiana Zerilli-Marimò alla NYU Piccoli “scherzi musicali” attraverso gag musicali, battute, tic umani e non umani, passando attraverso arrangiamenti musicali che vanno dal jazz alla musica classica e popolare. Una performance quasi mimata, secondo la tradizione di Maria Cassi, assistita per l’occasione al pianoforte dal Maestro Brizzi.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governors Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »
Biden from Behind

Biden si è ritirato dalle elezioni presidenziali

Joe Biden, l’attuale Presidente, ha ritirato la propria candidatura alla Presidenza degli Stati Uniti, rinunciando così al secondo mandato. L’ha reso noto attraverso una nota, in cui annuncia anche un discorso alla nazione in settimana. Il Presidente si trova attualmente

Leggi Tutto »
Torna in alto