Due sorelle sono annegate in mare a Coney Island, Brooklyn

I sommozzatori hanno recuperato le due sorelle, che sono state trasportate in ospedale in condizioni critiche. Le ragazze sono state successivamente dichiarate morte in ospedale. Solo due settimane fa, altri due adolescenti sono morti mentre nuotavano al largo delle Rockaways nel Queens.

Due sorelle di 17 e 18 anni sono annegate venerdì sera a Coney Island, Brooklyn, mentre un temporale si abbatteva sulla zona. L’incidente, secondo episodio fatale di questo tipo in meno di un mese su una spiaggia di New York City, ha visto coinvolte Zainab Mohammed, la sorella minore, e Aisha Mohammed. Le ragazze sono state segnalate come scomparse dopo essere entrate in acqua nei pressi di Stillwell Avenue poco dopo le 20:00, secondo quanto riportato dal Dipartimento di Polizia di New York City.

I sommozzatori hanno recuperato le due sorelle, che sono state trasportate in ospedale in condizioni critiche. Le ragazze sono state successivamente dichiarate morte in ospedale. Il padre delle giovani, Mohammed Faye, ha raccontato che la famiglia ha ricevuto una telefonata intorno alle 20:30 di venerdì da altri parenti che li informavano della scomparsa delle ragazze. La famiglia si è immediatamente precipitata sulla spiaggia, sperando di trovare le sorelle ancora vive.

Zainab e Aisha erano state a casa della nonna venerdì, quando si sono poi dirette in spiaggia con altri parenti. Il signor Faye ha espresso il suo sgomento nel non capire perché le sue figlie, che non sapevano nuotare, avessero deciso di entrare in acqua, soprattutto in condizioni meteorologiche avverse e dopo il tramonto. Il dramma si è consumato mentre la famiglia cercava disperatamente di localizzare le ragazze, tra la loro casa nel Bronx, la spiaggia e la stazione di polizia.

Solo due settimane fa, due adolescenti sono morti mentre nuotavano al largo delle Rockaways nel Queens. Le autorità avevano già avvertito del rischio elevato di correnti di risacca venerdì sera, ma non sono riuscite a prevenire un’altra tragedia. L’episodio è avvenuto dopo l’orario di servizio dei bagnini, che termina alle 18:00, orario oltre il quale nuotare è tecnicamente vietato.

L’uso dei droni per migliorare la sicurezza in spiaggia è stato recentemente annunciato dalle autorità cittadine, in risposta alla grave carenza di bagnini della scorsa estate.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governors Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »
Biden from Behind

Biden si è ritirato dalle elezioni presidenziali

Joe Biden, l’attuale Presidente, ha ritirato la propria candidatura alla Presidenza degli Stati Uniti, rinunciando così al secondo mandato. L’ha reso noto attraverso una nota, in cui annuncia anche un discorso alla nazione in settimana. Nella nota ha anche detto

Leggi Tutto »
Torna in alto