Da Palermo a New York, la bakery di successo di un siculo-coreano (con video)

Tony Park ha sempre amato cucinare. Cresciuto in Italia, fin da piccolo è stato introdotto alle tradizioni italiane nella preparazione di dolci.

“Sono nato da genitori coreani e cresciuto in Italia da una famiglia italiana”, ha dichiarato Park. “Penso e parlo in italiano e non ho mai vissuto in Corea. Tuttavia, viaggio molto per lavoro e affari.”

Park ha studiato pasticceria in Italia e, dopo essersi trasferito a New York, ha gestito diversi ristoranti italiani, posseduto un ristorante coreano e costruito una carriera nell’immobiliare commerciale. Ha viaggiato per il mondo apprendendo diverse tecniche di pasticceria e, quando si è presentata l’opportunità di avviare il proprio marchio, l’ha colta, fondando Angelina Bakery.

Angelina Bakery è la prima pasticceria di New York con ispirazione asiatica su base italiana, dove Park rende omaggio a sua nonna con le ricette. Park fonde il meglio delle sue radici coreane e italiane per produrre dolci deliziosi.

“Volevo creare qualcosa che avesse una base italiana con un tocco asiatico. Vado spesso in Cina e in Corea, e molti dei dessert lì sono meno dolci e meno pesanti”, ha spiegato Park. “Le ciambelle italiane sono fatte con latte, burro e farina, che sono saporiti ma pesanti. Le ciambelle coreane sono fatte con acqua, olio e zucchero. È lo stesso impasto, ma con ingredienti diversi. Volevo trovare un modo per godermeli senza sentirmi troppo pieno.”

Park ha iniziato a bilanciare le sue ricette, creando prodotti più leggeri, piuttosto che scegliere uno stile rispetto all’altro.

“Se usi metà acqua e metà latte, ottieni un prodotto molto più leggero. È più morbido e leggero, ma non salutare”, ha detto Park. “Quando mangi una cassata tradizionale, c’è la ricotta con lo zucchero, è così dolce. Noi facciamo una versione che è una mousse leggera. È molto leggera, puoi tagliarla con un cucchiaio. Non finisci solo una porzione, ma puoi mangiarne due.”

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governos Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »

Noemi Bolzi per la prima volta a New York

La poliedrica artista italiana Noemi Bolzi è pronta a conquistare il cuore pulsante della creatività e dell’innovazione artistica americana. Dal 31 maggio al 7 giugno 2024, parteciperà infatti all’Expo Internazionale “New York Art Symposium 2024” nell’eclettico Centro Usagi di DUMBO (Down Under the Manhattan Bridge Overpass), dove

Leggi Tutto »
Scroll to Top