Il “Congestion Pricing” a Manhattan: approvata l’introduzione di un pedaggio

Dopo mesi di dibattiti e quattro riunioni pubbliche, la Metropolitan Transportation Authority (MTA) ha finalmente sigillato il destino del “Congestion Pricing” per Manhattan. Dal prossimo mese di giugno, i conducenti che entreranno nella zona del Central Business District (CBD) dovranno prepararsi a pagare un pedaggio. Ma quali sono le regole e le eccezioni?

Le strade coperte dal pedaggio includono l’intero Central Business District, dalla 60esima Strada a Battery Park. Tuttavia, alcune strade, come la West Side Highway e la FDR Drive, sono escluse, così come i principali ponti e tunnel che collegano Manhattan ad altri quartieri e borough.

Chi sarà chiamato a pagare? I conducenti dotati di E-ZPass affronteranno un pedaggio base di $15, mentre coloro che non lo possiedono vedranno aumentare il costo del 50%. Sconti e tariffe ridotte saranno disponibili per alcune categorie di veicoli, ma i taxi, Uber e simili dovranno pagare un supplemento ad ogni accesso al CBD.

Tuttavia, ci sono eccezioni. Gli autobus, i pendolari e i veicoli specializzati saranno esentati, così come i mezzi utilizzati dalle istituzioni pubbliche.

Il programma dovrebbe entrare in vigore a metà giugno, ma i dettagli sulle modalità di pagamento variano. Gli automobilisti dotati di E-ZPass vedranno addebitato il pedaggio automaticamente, mentre per coloro che non lo posseggono, le spese verranno inviate per posta.

Per quanto riguarda gli orari, il pedaggio base sarà di $15 durante le ore di punta, ma scenderà a $3.75 tra le 21:00 e le 5:00, con uno sconto del 75%. Tuttavia, il pedaggio sarà addebitato una sola volta al giorno per ogni veicolo, incluso l’ingresso prima delle 5 del mattino.

L’obiettivo del “Congestion Pricing” è ridurre il traffico e l’inquinamento, prendendo spunto da proposte precedenti e cercando di implementare misure che migliorino la qualità della vita dei cittadini. Sebbene ci sia stata resistenza e ritardi, sembra che New York sia ora pronta ad affrontare questa sfida per una città più sostenibile e vivibile.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York ha un problema con i clacson

Nel cuore di Manhattan il traffico mattutino scorre come una sinfonia dissonante di clacson e bip bip. New York, in fondo, è conosciuta per il suo rumore incessante, ma negli ultimi anni l’inquinamento acustico generato delle automobili sembra aver raggiunto

Leggi Tutto »
Scroll to Top