Azione legale contro TikTok, Instagram, e YouTube per l’effetto dannoso sui bambini

New York City, insieme alle sue istituzioni scolastiche e al sistema ospedaliero pubblico, ha annunciato una causa legale contro i colossi della tecnologia che gestiscono le piattaforme di social media come Facebook, Instagram, TikTok, Snapchat e YouTube. L’accusa sostiene che queste piattaforme, con i loro contenuti “avvincenti e pericolosi”, stanno alimentando una crisi di salute mentale tra i bambini, interrompendo il processo di apprendimento e utilizzando risorse preziose.

La causa evidenzia la particolare suscettibilità dei bambini e degli adolescenti ai danni causati da queste piattaforme, poiché i loro cervelli non sono completamente sviluppati. Documenti legali depositati presso la corte superiore della California indicano che i giovani sono diventati in massa dipendenti dalle piattaforme di questi giganti tecnologici. La città di New York investe annualmente più di 100 milioni di dollari in programmi e servizi di salute mentale per i giovani, sottolinea l’ufficio del sindaco Eric Adams.

Adams ha commentato: “Negli ultimi dieci anni, abbiamo assistito a quanto il mondo online possa essere travolgente e dipendente, esponendo i nostri figli a un flusso costante di contenuti dannosi e alimentando la crisi nazionale di salute mentale giovanile”.

Questa azione legale è solo l’ultima di una serie di cause intentate da stati, distretti scolastici e altre organizzazioni che accusano le società di social media di sfruttare i bambini e gli adolescenti con funzionalità progettate per tenere gli utenti connessi ininterrottamente ai propri account. La causa mira a far dichiarare la condotta delle società un disturbo pubblico da sanare e a ottenere un risarcimento pecuniario non specificato.

In risposta alle accuse, le aziende tecnologiche hanno sottolineato i loro sforzi nel sviluppare politiche e controlli per garantire la sicurezza degli utenti. La denuncia rafforza la consapevolezza sui rischi legati all’uso eccessivo dei social media tra gli adolescenti, mettendo in evidenza la necessità di una regolamentazione più rigorosa e di una maggiore responsabilità da parte delle piattaforme digitali.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York sterilizzerà tre milioni di topi

La città che non dorme mai ha un problema che persiste da decenni: i ratti. New York, con la sua popolazione di circa 3 milioni di roditori, sta cercando una soluzione al persistente problema delle infestazioni di topi che affligge

Leggi Tutto »

New York più vicina al suo primo stadio di calcio

Il consiglio comunale di New York ha dato l’approvazione ufficiale per l’istruzione della seconda fase propedeutica alla costruzione del primo stadio di calcio della città, un progetto che potrebbe trasformare il paesaggio urbano e la vita dei residenti del Queens,

Leggi Tutto »
Scroll to Top