Sparatoria nella Metropolitana di New York: Un morto e cinque feriti nel Bronx

Una tragica sparatoria ha scosso il quartiere del Bronx a New York City durante l’ora di punta , lasciando una persona morta e cinque ferite. Secondo le autorità, l’aggressore è ancora in fuga dopo aver aperto il fuoco intorno alle 16:35 in una stazione della metropolitana.

Durante una conferenza stampa tenuta questa sera, la polizia ha rivelato che un uomo di 34 anni è stato ucciso nell’incidente. Le vittime ferite includono una ragazza di 14 anni, un ragazzo di 15 anni, un uomo di 28 anni, una donna di 29 anni e un uomo di 71 anni. Un portavoce del dipartimento dei vigili del fuoco ha informato l’Associated Press che quattro delle ferite sono gravi.

Fonti della polizia hanno raccontato a Nexstar’s WPIX che l’incidente è iniziato con una lite su un treno, per poi proseguire sulla banchina della stazione. Il sindaco di New York, Eric Adams, ha sottolineato che la sparatoria non è stata un atto di violenza casuale. “Crediamo che derivi da una disputa. Ora stiamo cercando il sospetto o i sospetti coinvolti,” ha detto Adams.

Le immagini trasmesse dai notiziari hanno mostrato un treno della metropolitana fermo alla stazione e coni di segnalazione arancioni sulla piattaforma elevata. L’Agenzia di Gestione delle Emergenze di New York City ha chiesto al pubblico di evitare l’area, avvisando di possibili interruzioni dei trasporti, ritardi, chiusure stradali e la presenza di personale di emergenza vicino a Jerome Avenue e Mt Eden Avenue.

Questo episodio ha alimentato la paura della violenza nel sistema della metropolitana, già aumentata a seguito di una serie di incidenti negli ultimi anni. Tuttavia, nonostante questi eventi, il tasso generale di criminalità a New York City è in diminuzione rispetto al picco raggiunto durante la pandemia di COVID-19.

Il numero di persone colpite da colpi di arma da fuoco in tutta la città è diminuito del 39% lo scorso anno rispetto al 2022, e anche gli omicidi nel sistema della metropolitana sono diminuiti, passando da 10 a 5.

Le autorità continuano le ricerche dell’aggressore e l’indagine sulla sparatoria, mentre la comunità si stringe attorno alle vittime di questo sensoless atto di violenza. La città di New York si trova ancora una volta di fronte alla sfida di affrontare e prevenire episodi di violenza che minacciano la sicurezza dei suoi cittadini.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Il processo a Trump agita New York (il video)

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la sua squadra si sono letteralmente trasferiti a New York. La città è blindata e davanti al tribunale sono presenti i giornalisti di tutto il mondo, decisamente più numerosi rispetto ai sostenitori

Leggi Tutto »
Scroll to Top