Imminente Tempesta di Neve: New York City e Boston in Allerta per il Più Grande Evento Invernale della Stagione

È in arrivo la tempesta di neve più significativa di quest’inverno, da questa sera fino a tarda serata di martedì. Questo evento meteo, difficile da prevedere nelle sue fasi iniziali, potrebbe portare fino a 30 cm di neve configurandosi come la tempesta più intensa della stagione e la più grave dal 2022.

Le previsioni indicano che quantità ancora maggiori di neve potrebbero accumularsi vicino alla costa meridionale del New England, nelle aree montuose a nord di New York City e nel nord del New Jersey. Si prevede che i tassi di nevicata raggiungano i 10 cm all’ora martedì mattina nel sud e sud-est del Massachusetts e potenzialmente anche a New York City.

La previsione per questa tempesta è cambiata significativamente oggi, quando i modelli computerizzati hanno spostato la traiettoria del centro di bassa pressione ben a sud delle proiezioni iniziali. Questo cambiamento è dovuto a spostamenti nel flusso a getto che guiderà e intensificherà la tempesta, insieme alla traiettoria dell’energia a livello medio che è fondamentale per la produzione delle aree di nevicata più intense, come indicato dall’ufficio di previsione del NWS di Boston.

Ad esempio, per New York era prevista inizialmente una prevalenza di pioggia da questa tempesta, ma i cambiamenti nella sua traiettoria prevista hanno causato aggiustamenti molto significativi nelle previsioni. Domenica mattina, il National Weather Service prevedeva circa 1-2 pollici (da 2,5 a 5 cm) di neve per il centro di Manhattan. Entro lunedì pomeriggio, questa previsione era aumentata fino a 6 pollici (circa 15 cm) o più, a seconda dei tassi di nevicata.

L’intensificazione rapida porterà a venti forti e neve soffiata e spostata nel sud-est del Massachusetts, con la minaccia di inondazioni costiere, incluso lungo la costa di Boston e nei sobborghi costieri vicini.

Preparativi e Chiusure: Come New York si Prepara alla Tempesta

Con l’arrivo di diversi pollici di neve, scarsa visibilità sulle strade e possibili inondazioni costiere, il sindaco di New York City, Eric Adams, ha esortato i cittadini a prepararsi in anticipo alla tempesta di martedì e a prendere le precauzioni necessarie per rimanere al sicuro. “Se non dovete essere sulle strade martedì, per favore rimanete a casa,” ha dichiarato il sindaco in un comunicato, sottolineando l’importanza della sicurezza pubblica in vista della tempesta.

In risposta alla previsione di condizioni meteorologiche avverse, tutte le Scuole di New York saranno chiuse domani, martedì 13 Febbraio. La giornata sarà considerata un “tradizionale giorno di neve”, senza didattica a distanza.

Questi aggiornamenti e precauzioni sono essenziali per la comunità di New York City e le aree circostanti, mentre si preparano a fronteggiare quella che potrebbe essere la tempesta di neve più significativa della stagione. La decisione di chiudere le scuole e di invitare i cittadini a rimanere al sicuro nelle loro case riflette l’impegno delle autorità locali a proteggere la popolazione e a minimizzare i rischi associati a condizioni meteorologiche così severe.

Tuttavia, le città a sud di New York, inclusa Washington, D.C., vedranno probabilmente prevalere la pioggia da questo sistema. L’incertezza delle previsioni è alta a Philadelphia, dove potrebbe cadere neve o una miscela di pioggia e neve.

Nota: Questa è una notizia in evoluzione. Seguire gli aggiornamenti dello stato di New York.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York ha un problema con i clacson

Nel cuore di Manhattan il traffico mattutino scorre come una sinfonia dissonante di clacson e bip bip. New York, in fondo, è conosciuta per il suo rumore incessante, ma negli ultimi anni l’inquinamento acustico generato delle automobili sembra aver raggiunto

Leggi Tutto »
Scroll to Top