Ampliamento metropolitana Second Avenue: il governatore Hochul assegna contratto chiave

Un passo significativo verso l’espansione della metropolitana della Second Avenue è stato compiuto, con il Governatore Kathy Hochul che ha annunciato l’assegnazione del primo di quattro contratti cruciali per la nuova linea East Harlem.

Il progetto di ampliamento della metropolitana della Second Avenue è stato pianificato per anni, e ora C.A.C. Industries Inc., ha ottenuto un contratto di trasferimento di servizi pubblici da 182 milioni di dollari per dare il via alla fase due del progetto.

Questo contratto iniziale è solo il primo di una serie di quattro, tutti mirati a servire East Harlem. Il quartiere, da lungo tempo dipendente dai treni, vedrà la realizzazione di una nuova linea Q, permettendo ai residenti di viaggiare agevolmente dalla 96esima alla 125esima strada. Questo si tradurrà in un trasporto quotidiano per una media di 100.000 passeggeri.

Il Governatore Hochul ha sottolineato l’importanza di accelerare il progetto come base per la successiva fase di trasformazione, rispondendo a decenni di attese di East Harlem per un migliore accesso ai trasporti pubblici.

La prima fase del progetto ha già visto l’espansione della linea Q dalla 63a alla 96a strada, segnando la più grande crescita del sistema metropolitano di New York degli ultimi cinquant’anni. La fase due, attualmente in corso, aggiungerà ulteriori 1,5 miglia alla linea Q, estendendola dalla 96th Street a nord fino alla 125th Street e ad ovest sulla 125th Street fino a Park Avenue.

Il progetto include la costruzione di due nuove stazioni sulla Second Avenue, alla 106th Street e alla 116th Street, insieme a un nuovo ingresso su Park Avenue per agevolare i trasferimenti alla stazione della Metro-North Railroad 125th Street.

Risolvendo le lezioni apprese dalla prima fase, il primo contratto milionario finanzierà il trasferimento dei servizi sotterranei dalla 105th alla 110th Street sulla Second Avenue, anticipando la costruzione della stazione e del tunnel. Questa strategia complessa risparmierà tempo e denaro, affrontando la complessità della rete di servizi sotterranei di New York.

Janno Lieber, presidente e CEO di MTA, ha enfatizzato come la Fase 2 cambierà vite e porterà equità di trasporto a East Harlem, soddisfacendo le attese della comunità per decenni.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York ha un problema con i clacson

Nel cuore di Manhattan il traffico mattutino scorre come una sinfonia dissonante di clacson e bip bip. New York, in fondo, è conosciuta per il suo rumore incessante, ma negli ultimi anni l’inquinamento acustico generato delle automobili sembra aver raggiunto

Leggi Tutto »
Scroll to Top