La Befana a New York: Tradizioni Italiane in Terra Americana

Oggi, in molti angoli d’Italia, si celebra la Befana, una festa che segna la fine delle vacanze natalizie e l’inizio del rientro alla quotidianità. Ma come viene vissuta questa tradizione negli Stati Uniti, specialmente a New York, dove la comunità italiana è numerosa e radicata? È un interrogativo che suscita curiosità tra gli italiani residenti in America e tra coloro che mantengono vive le tradizioni del Bel Paese oltreoceano.

La Befana, secondo la tradizione italiana, è una figura leggendaria che distribuisce dolci e regali ai bambini nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, simboleggiando la generosità e la gioia. Questa festa è profondamente radicata nella cultura italiana, ma è interessante esplorare come si manifesti, o meno, nelle abitudini degli italiani che vivono negli Stati Uniti.

La Befana, oltre che in Italia, si festeggia in Spagna, in Francia, in Germania, in Russia, in Islanda, in Ungheria e in Romania. E ogni Paese ha la propria tradizione:

In Spagna, il 6 gennaio, tutti i bambini aspettano che i Re Magi lascino dei doni. E la sera precedente si preparano all’arrivo dei Magi mettendo davanti alla porta un bicchier d’ acqua per i cammelli assetati e anche qualcosa da mangiare e una scarpa. In molte città si tiene il corteo dei Re Magi, in cui i Re sfilano per le vie cittadine su dei carri riccamente decorati.

In Francia, per festeggiare l’Epifania si festeggia mangiando un dolce speciale, all’ interno del quale si nasconde una fava. Chi trova la fava diventa per quel giorno il re o la regina della festa.

Anche in Russia si festeggia il 6 Gennaio: qui la chiesa ortodossa, però, in questo giorno celebra il Natale. Secondo la leggenda, in Russia, i regali vengono portati da Padre Gelo accompagnato da Babuschka ,una simpatica vecchietta.

In Germania il 6 Gennaio è il giorno della venuta dei Re Magi. In questo, i preti vanno nelle case per chiedere delle donazioni e recitano solitamente anche qualche Verso o intonano una canzone sacra. Le persone di religione cattolica si recano in Chiesa. Ma in Germania il 6 Gennaio non è un vero e proprio giorno festivo, si lavora come solito e i bambini vanno a scuola.

In Islanda il 6 gennaio viene chiamato il tredicesimo giorno, perchè da Natale fino a questa data trascorrono 13 giorni. I festeggiamenti iniziano con una fiaccolata, alla quale partecipano anche il re e la regina degli elfi. A metà strada arriva anche l’ultimo dei Babbo Natale, il tredicesimo ( il primo Babbo Natale arriva l’ 11 dicembre e poi ne arriva uno ogni giorno fino a Natale, poi dal 25 dicembre in poi ne va via uno al giorno). La fiaccolata finisce con un falò e con dei fuochi d’ artificio.

In Ungheria nel giorno della Befana i bambini si vestono da Re Magi e poi vanno di casa in casa portandosi dietro un presepe e in cambio ricevono qualche soldo.

In alcuni paesi della Romania, invece, i bambini vanno lungo le strade e bussano alle porte per chiedere se possono entrare per raccontare delle storie. Di solito come compenso ricevono qualche spicciolo. Anche i preti vanno di casa in casa per benedire le case.

In America, il 6 gennaio non è associato alla Befana, ma piuttosto ad altri eventi, come il Carnevale di New Orleans. Qui, le celebrazioni iniziano proprio il 6 gennaio e culminano con il Martedì Grasso, un giorno di maschere e sfilate. La tradizione della Befana, invece, è pressoché sconosciuta al di fuori della comunità italiana. A New York, in particolare nel quartiere di Little Italy, alcuni italiani potrebbero mantenere viva questa tradizione, ma per la maggior parte degli americani, l’Epifania rimane una festività ignota.

Tuttavia, anche se la Befana non è una festa celebrata su larga scala negli USA, ciò non impedisce agli italiani di New York di onorare questa ricorrenza. Nel cuore di Manhattan, gli italiani e gli italo-americani possono rivivere un pezzo di Italia, festeggiando con dolci e regali, proprio come si farebbe in Italia.

Invitiamo tutti gli italiani di New York a condividere le proprie esperienze e le foto delle celebrazioni della Befana sul nostro account Instagram @il_newyorkese. Saremo felici di vedere come mantenete vive le tradizioni italiane in America e di condividere il vostro spirito festivo con la nostra comunità. Non importa dove vi troviate, il calore e la gioia delle nostre tradizioni possono rendere speciale anche il più freddo inverno newyorkese.

Festeggiamo insieme, anche se lontani, la magia della Befana e portiamo un pezzo d’Italia nel cuore di New York. Condividete le vostre storie e le vostre foto, e unitevi a noi nel celebrare una delle tradizioni più dolci e affascinanti del nostro Paese!

[Condividi la tua festa della Befana taggandoci nella tua storia instagram su @il_newyorkese]

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Ritorna il camping di lusso Governos Island

Se stai cercando una fuga perfetta dalla frenesia della città senza allontanarti troppo, Governors Island potrebbe essere la tua destinazione ideale. E se desideri trasformare questa breve fuga in un’esperienza indimenticabile, Collective Retreats è pronto ad accoglierti con le sue

Leggi Tutto »

Noemi Bolzi per la prima volta a New York

La poliedrica artista italiana Noemi Bolzi è pronta a conquistare il cuore pulsante della creatività e dell’innovazione artistica americana. Dal 31 maggio al 7 giugno 2024, parteciperà infatti all’Expo Internazionale “New York Art Symposium 2024” nell’eclettico Centro Usagi di DUMBO (Down Under the Manhattan Bridge Overpass), dove

Leggi Tutto »
Scroll to Top