2024: forze trainanti dell’economia e dei mercati statunitensi

Il 2023 si è concluso con sorprese positive per l’economia e i mercati statunitensi, contrariamente alle previsioni iniziali di una leggera recessione, tagli dei tassi da parte della Federal Reserve e risultati poco significativi nel mercato azionario.

L’economia degli Stati Uniti ha invece registrato la sua migliore crescita degli ultimi anni, con la Federal Reserve che ha aumentato i tassi e il mercato azionario ha generato rendimenti spettacolari, in particolare per le cosiddette “Magnifiche Sette“: Meta, Tesla, Apple, Amazon, Nvidia, Microsoft e Alphabet. La disoccupazione è rimasta costantemente sotto il 4% per 24 mesi consecutivi, e l’inflazione, che aveva toccato il 9,1% a giugno 2022, è scesa al 3% alla fine del 2023.

Guardando al 2024, la domanda è se l’ottimismo che ha caratterizzato il 2023 si manterrà o se nuove sfide attendono economia e mercati. David Kelly, chief global strategist di JP Morgan Asset Management, prevede un 2024 magico, con una crescita economica del 2%, nessuna recessione, un’inflazione al 2% e una disoccupazione intorno al 4%. Kelly predice un’ulteriore spinta ottimistica grazie agli investimenti nella green economy.

Gli analisti di S&P Global Market Intelligence prevedono un impatto sul credito derivante dagli elevati tassi di interesse del 2023 e dalla diminuzione delle misure di sostegno legate al COVID-19. Le banche potrebbero adottare un approccio più cauto nei confronti dei prestiti, richiedendo garanzie più elevate e limitando il credito ai mutuatari meno affidabili.

Il 2024 vedrà un aumento dei salari per 9,9 milioni di americani grazie all’aumento del salario minimo in 22 stati il 1° gennaio. Secondo l’Economic Policy Institute, i lavoratori riceveranno 6,95 miliardi di dollari in salario aggiuntivo, beneficiando principalmente le donne.

Gli outlook delle aziende quotate a Wall Street per il 2024 non sono particolarmente esaltanti, ma il controllo dei costi applicato nel 2023 potrebbe influire positivamente sugli utili. L’abbassamento dei prezzi, il taglio dei tassi della Banca Centrale e la discesa del dollaro potrebbero rinvigorire gli investimenti internazionali. L’impatto dell’Intelligenza Artificiale sul mercato azionario mondiale rimane un aspetto da esplorare.

La Security Exchange Commission approverà diversi ETF su Bitcoin nel 2024, secondo previsioni delle società di consulenza sulle criptovalute. Questa decisione potrebbe portare a un flusso di investimenti di 150 miliardi di dollari, con la criptovaluta che potrebbe registrare aumenti significativi, superando azioni, obbligazioni, immobili e oro.

In Cina, gli analisti di S&P prevedono una crescita annua del PIL reale del 4,7% nel 2024, in calo rispetto al 5,4% del 2023, ma comunque robusta, mentre il mercato immobiliare si riprende dalla crisi e migliora la fiducia del settore privato.

Tuttavia, i fattori geopolitici, come le guerre in corso e le elezioni imminenti in diverse economie emergenti, rimarranno fonti di rischio e incertezza sulle previsioni economiche. Le elezioni in India, Indonesia e Messico, insieme alle elezioni del Parlamento europeo e americane, contribuiranno a delineare l’agenda politica ed economica del 2024, con l’incertezza degli esiti che potrebbe costituire un ostacolo per le prospettive economiche globali.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Scroll to Top