La polizia di New York abbandona le incursioni nei locali notturni

La polizia di New York abbandona la pratica contestata dei raid a sorpresa nei bar e nei locali notturni. In un cambio di strategia, la storica politica March, promossa dall’ex sindaco Rudy Giuliani, sarà eliminata dopo anni di critiche.

Al suo posto, le forze dell’ordine opteranno per stabilire linee dirette di comunicazione con i locali al fine di risolvere eventuali problematiche prima di ricorrere ad azioni drastiche.

Il sindaco Eric Adams sottolinea l’importanza di questa nuova iniziativa, affermando: “New York è la capitale mondiale della vita notturna e questa nuova strategia ci permetterà di preservare la sicurezza pubblica, garantire una migliore qualità della vita e mantenere aperte le porte dei locali per tutti”.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Il processo a Trump agita New York (il video)

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la sua squadra si sono letteralmente trasferiti a New York. La città è blindata e davanti al tribunale sono presenti i giornalisti di tutto il mondo, decisamente più numerosi rispetto ai sostenitori

Leggi Tutto »
Scroll to Top