La rivoluzione degli aerotaxi a New York: progressi, sfide e ambizioni

Il percorso verso l’integrazione dei taxi aerei elettrici sta facendo progressi significativi, tuttavia, è ancora costellato da sfide. Questa innovativa modalità di trasporto potrebbe avere un impatto rivoluzionario sulla movimentazione aerea di New York City, come dimostrato dai recenti voli dimostrativi condotti da Joby Aviation e Volocopter, due startup statunitensi specializzate nel trasporto aereo di passeggeri e merci attraverso taxi volanti.

Questo servizio, previsto per il decollo nel 2025, promette di trasformare radicalmente la mobilità urbana. Si stima che bastino solo 7 minuti per raggiungere il cuore di Manhattan dall’aeroporto JFK, un tragitto attualmente percorribile in elicottero, ma a costi elevati e con disturbi acustici per i residenti a terra.

I costi del servizio di aerotaxi elettrico non sono ancora stati ufficialmente divulgati, ma gli operatori sostengono che rimarranno accessibili. Il trasporto sarà accessibile tramite smartphone, grazie a un’applicazione che permetterà la prenotazione in modo simile al car-sharing.

Il sindaco di New York, Eric Adams, ha presentato con entusiasmo questo ambizioso progetto, annunciando la conversione di due dei tre eliporti di Manhattan, ovvero il Downtown Manhattan Heliport e l’Easy 34esimo, per supportare il trasporto elettrico.

Secondo Adams, entro due anni, i taxi aerei potrebbero contribuire a ridurre il traffico urbano, i tempi di viaggio e l’uso dei veicoli privati, con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria, riducendo le emissioni di polveri sottili. L’industria degli eVTOL (aeromobili a decollo e atterraggio verticale elettrici) sta sostenendo progetti climatici in varie città, incluso New York, per ridurre in modo significativo le emissioni di carbonio e aderire all’energia pulita.

Tuttavia, rimane l’incertezza su come tutto si svilupperà. Gli eVTOL richiederanno notevoli investimenti pubblici per espandere i servizi di aerotaxi commerciale entro la metà del decennio, ma già sono in corso importanti accordi. Joby Aviation, ad esempio, ha annunciato la costruzione di una nuova fabbrica di aeromobili a Dayton, Ohio, con un accordo che si stima valere oltre 325 milioni di dollari in incentivi e benefici statali.

Joby Aviation, in collaborazione con Delta Airlines, aveva precedentemente dichiarato che il servizio commerciale sarebbe stato lanciato inizialmente a New York e Los Angeles. Mentre Joby ha già effettuato dimostrazioni con il suo aeromobile a quattro posti, Volocopter è ancora alle prime fasi e ha condotto un volo di prova con la versione più piccola a due posti, la 2X, in attesa della certificazione della FAA per il suo modello VoloCity eVTOL.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York ha un problema con i clacson

Nel cuore di Manhattan il traffico mattutino scorre come una sinfonia dissonante di clacson e bip bip. New York, in fondo, è conosciuta per il suo rumore incessante, ma negli ultimi anni l’inquinamento acustico generato delle automobili sembra aver raggiunto

Leggi Tutto »
Scroll to Top