Aumentare l’aspettativa di vita a New York: iniziativa HealthyNYC

Il sindaco Eric Adams si è unito al Dipartimento della Salute e dell’Igiene Mentale di New York City (DOHMH) per presentare una nuova campagna cittadina volta ad aumentare l’aspettativa di vita dei newyorkesi, dopo che l’aspettativa di vita era drasticamente diminuita tra il 2019 e il 2021.

Intitolata ‘HealthyNYC‘, la campagna si propone di aumentare l’aspettativa di vita a 83 anni entro il 2030. Per farlo, la campagna si concentrerà sulle malattie croniche e correlate all’alimentazione, sui tumori che possono essere diagnosticati tramite screening, sulle overdose, sul suicidio, sulla mortalità materna, sulla violenza e sul COVID-19. Questi sono tutti fattori principali delle morti premature.

“È arrivato il momento di donare vita extra a New York City con il lancio di ‘HealthyNYC’, la nostra campagna per aiutare i newyorkesi a condurre vite più sane e più lunghe”, ha detto il sindaco Adams. “La nostra amministrazione si impegna a aumentare l’aspettativa di vita dei newyorkesi a oltre 83 anni entro il 2030, non solo recuperando gli anni persi durante la pandemia ma anche superando il nostro precedente record affrontando malattie croniche, violenza, mortalità materna, overdose e altro ancora. Concentrando tutto il nostro lavoro sulla salute pubblica nell’obiettivo di aiutare le persone a vivere vite più lunghe, costruiremo una città più sana e prospera dove tutti possono prosperare”.

L’aspettativa di vita è scesa a 78 anni tra il 2019 e il 2020. Sebbene la maggior parte di questa diminuzione possa essere attribuita al virus COVID-19, altri fattori includevano overdose, violenza armata e malattie croniche.

Per affrontare specificamente questi obiettivi, la città aumenterà l’accesso alla naloxone, fornirà assistenza sanitaria di qualità alle nuove famiglie e garantirà l’accesso a cibo sano, oltre ad espandere l’accesso a cure per la salute mentale culturalmente appropriate e servizi di sostegno sociale.

“‘HealthyNYC’ è una svolta perché, dopo il COVID-19 e di fronte a crisi sanitarie parallele e in crescita, sappiamo che, come città e nazione, le persone si stanno ammalando e morendo prima del dovuto”, ha detto il Commissario del DOHMH, il dottor Vasan. “Perdere anni di vita e di buona salute è una sfida unificante, e recuperarli è una priorità assoluta per New York City, nonché una stella polare per il futuro della sanità pubblica”.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Il processo a Trump agita New York (il video)

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la sua squadra si sono letteralmente trasferiti a New York. La città è blindata e davanti al tribunale sono presenti i giornalisti di tutto il mondo, decisamente più numerosi rispetto ai sostenitori

Leggi Tutto »
Scroll to Top