A New York trionfa l’ippica italiana

Questa è una bellissima storia di successo dell’ippica italiana a New York. All’ippodromo dello Yonkers, Vivid Wise As ha trionfato nell’International Trot, una corsa da un milione di dollari che mette alla prova i migliori trottatori del mondo.

Questo fantastico cavallo di nove anni, allevato da Carlo Pietrasanta e Ferruccio Savio e di proprietà della Scuderia Bivans, ha offerto una prestazione straordinaria. Ha tenuto testa a tutti, respingendo ogni tentativo del favorito francese Etonnant e chiudendo in modo trionfale, sotto gli applausi del pubblico e dei numerosi connazionali presenti a bordo pista per sostenere il loro campione.

In un gesto di vicinanza agli allevatori italiani e in rappresentanza del Governo e del Masaf, il Console Generale di New York, Fabrizio Di Michele, è stato invitato dall’Anact e dall’associazione dei proprietari di New York a partecipare a questo grande evento.

Nel Winner Circle, il Console Di Michele ha voluto congratularsi personalmente con i proprietari e con Alessandro Gocciadoro, l’allenatore del cavallo vincitore, nonché dell’altro cavallo italiano in gara, Bengurion Jet, che ha raggiunto un ottimo terzo posto.

Durante i festeggiamenti, il Console italiano ha voluto sottolineare il ruolo fondamentale del duro lavoro degli allevatori italiani, che spesso vanno oltre le questioni economiche per mantenere alta la qualità dei cavalli italiani.

Grazie alla passione di questi connazionali, oggi i cavalli italiani sono tra i migliori al mondo. Una storia di successo che ci riempie di orgoglio e che dimostra quanto si possa ottenere con determinazione e dedizione.

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York ha un problema con i clacson

Nel cuore di Manhattan il traffico mattutino scorre come una sinfonia dissonante di clacson e bip bip. New York, in fondo, è conosciuta per il suo rumore incessante, ma negli ultimi anni l’inquinamento acustico generato delle automobili sembra aver raggiunto

Leggi Tutto »
Scroll to Top