Immigrazione, Meloni “La mia coscienza è a posto”

ROMA (ITALPRESS) – Siamo “in giorni particolari in cui il governo e la sottoscritta sono stati accusati di cose raccapriccianti, ma la mia coscienza è a posto. Più persone partono, più persone si mettono nelle mani di cinici trafficanti e più c’è il rischio che qualcosa vada storto, non credo che questo possa essere il modo giusto di affrontare questa vicenda”. Così il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, alla presentazione del libro di Padre Antonio Spadaro. Che poi ha aggiunto: “Credo che un approccio serio sia quello di fermare i trafficanti, favorire i flussi legali e dare alle persone le stesse opportunità che diamo ai nostri concittadini. Non mi convince l’approccio secondo cui gli immigrati fanno i lavori che gli italiani non vogliono fare, lo fanno alle condizioni alle quali i nostri concittadini non accettano, questo non lo possiamo consentire”.
-foto agenziafotogramma.it-
(ITALPRESS).

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Il processo a Trump agita New York (il video)

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la sua squadra si sono letteralmente trasferiti a New York. La città è blindata e davanti al tribunale sono presenti i giornalisti di tutto il mondo, decisamente più numerosi rispetto ai sostenitori

Leggi Tutto »
Scroll to Top