Banca del Fucino completa nuova cartolarizzazione per 493 milioni

ROMA (ITALPRESS) – Banca del Fucino – capogruppo del gruppo bancario Igea Banca – ha completato con successo una nuova cartolarizzazione, avente come sottostante un portafoglio di crediti in bonis, derivanti da mutui chirografari conclusi con Pmi, ditte individuali e liberi professionisti supportati dalle garanzie Mcc e Sace. Più nel dettaglio, la Capital Structure prevede un Senior Loan – interamente erogato da JPMorgan Chase Bank di 360 milioni – e una Junior Note sottoscritta da Banca del Fucino di 133,3 milioni, comprensiva di cash reserve, per un totale di 493,3 milioni. Il collocamento si è concluso con successo nonostante il contesto di mercato particolarmente difficile, permettendo alla banca di ottenere liquidità a medio lungo termine a livelli competitivi, con una expected maturity di 6,4 anni e una WAL (weighted average life) di 2,45 anni e di rendere il gruppo sostanzialmente indipendente dalle misure di funding della Bce nell’ambito del programma Tltro.
L’operazione ha visto il coinvolgimento della Divisione Investment Banking di Banca del Fucino, diretta da Moshe Fellah e, in particolare, la struttura finanziaria della cartolarizzazione è stata seguita da Simona Gianserra, responsabile della Direzione Debt Capital Market. J.P. Morgan Chase Bank ha invece svolto il ruolo di Senior Lender, così come di Arranger e di Swap Provider. Gli aspetti legali sono stati seguiti dagli studi Orrick, Herrington & Sutcliffe e Bonelli Erede.
(ITALPRESS).
-foto ufficio stampa Banca del Fucino-

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

Il processo a Trump agita New York (il video)

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la sua squadra si sono letteralmente trasferiti a New York. La città è blindata e davanti al tribunale sono presenti i giornalisti di tutto il mondo, decisamente più numerosi rispetto ai sostenitori

Leggi Tutto »
Scroll to Top