Meloni “Fondi di coesione per colmare divario tra i territori”

CAMPOBASSO (ITALPRESS) – “I fondi di sviluppo e coesione sono per antonomasia i fondi che servono a combattere il divario tra i territori, quello tra il nord e il sud ma anche quello tra la costa adriatica e la costa tirrenica o tra aree interne e città”. Lo ha detto la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, alla firma dell’Accordo per lo sviluppo e la coesione con la Regione Molise. “Su 126 miliardi disponibili per combattere i divari tra i territori, ne erano stati spesi 47: in una nazione come l’Italia, che divari ne ha molti e di risorse ne ha poche, non possiamo permetterci che risorse fondamentali per i sindaci per combattere i problemi che hanno i loro cittadini vengano disperse” ha aggiunto. “Ci siamo chiesti che cosa potessimo fare per correggere alcune storture. E’ uscito fuori il decreto Sud con il quale abbiamo riorganizzato il Fondo di Sviluppo e Coesione e abbiamo istituito questi accordi che prevedono delle innovazioni rispetto al passato: la prima è che noi finanziamo opere e interventi che sono proposti dalla Regione, ma sono anche condivisi dal governo nazionale, non perchè vogliamo limitare l’autonomia dei territori, ma perchè è molto importante che il lavoro che si fa su una regione sia messo in relazione col lavoro che si fa nel resto del territorio nazionale”, ha concluso.
(ITALPRESS).
– Foto: Palazzo Chigi –

Condividi questo articolo sui Social

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

Post Correlati

New York sterilizzerà tre milioni di topi

La città che non dorme mai ha un problema che persiste da decenni: i ratti. New York, con la sua popolazione di circa 3 milioni di roditori, sta cercando una soluzione al persistente problema delle infestazioni di topi che affligge

Leggi Tutto »

New York più vicina al suo primo stadio di calcio

Il consiglio comunale di New York ha dato l’approvazione ufficiale per l’istruzione della seconda fase propedeutica alla costruzione del primo stadio di calcio della città, un progetto che potrebbe trasformare il paesaggio urbano e la vita dei residenti del Queens,

Leggi Tutto »
Scroll to Top